Colori

Colori

I colori riconosciuti dallo standard di razza FCI, sono solo 6, ma i veri colori sono molti di più.

I colori solidi sono

IL NERO

Maggie

IL BIANCO

14838_1240798909311_5069201_n

IL MARRONE

Boromir Très Jolie

L’ALBICOCCA

IMG-20170518-WA0028

IL GRIGIO

2013_08040114

IL ROSSO

22222062_1533288296692364_2278410868414750869_n

 

Un altro colore solido, che però non è riconosciuto dalla FCI è il SILVER BEIGE

Questo colore nasce dal gene grigio unito al marrone, dando vita a questo colore splendido. A differenza del grigio solido, che da cucciolo è nero, il silver beige nasce già grigio.

Una particolarità di questo colore sono gli occhi chiari e il naso fegato o grigio, che deve essere presente già alla nascita. Anche i polpastrelli non saranno neri, ma chiari.

22007804_1528650523822808_9055759426178786799_n 22046687_1529289827092211_8108572640756925168_n

 

 

I colori che fanno parte dei Bicolore, invece si dividono in tre

Parti, che a sua volta si divide in tre colori distinti (Tuxedo, a Mantello e a Macchie)

Phantom

Fairy02

Brindle e Sabbia

Silmendil01

IL PARTI

Questi soggetti devono avere come proporzione del colore suddivisa in 60% di bianco e 40% di colore solido. E’ sempre preferibile la testa completamente unicolore, ma può avere una leggera fiamma sulla testa. E’ ammessa anche la barba bianca.

Il punto di “Allen è tollerato (piccole macchie sulle sopracciglia, sulle guance, alcuni peli sulle orecchie e sotto la coda, tipo le macchie del phantom).

Kassandra05 (2)

 

Questi soggetti non corrispondono alle norme citate dallo standard (come il corpo troppo bianco – una fiamma troppo estesa – il bianco sulla testa – il muso troppo bianco – l’orecchio bianco) e vanno usati con cautela nell’allevamento. Questi segni possono essere ammessi, purchè siano bianchi.

I punti “Tickings” sulle gambe o su altre parti del corpo, non  sono considerati come difetto, ma la loro presenza non va ricercata.

 

I soggetti con Tickings, andranno accoppiati con soggetti il più pulito possibile, per cercare di diminuire la loro presenza nelle generazioni future. Essi provengono dagli accoppiamenti con barboni portatori del gene grigio, fatte dagli inglesi all’inizio degli anni ’900.

 Il Tuxedo

I soggetti di questo colore dovranno essere “vestiti con uno smoking”, avere cioè una sella  tutta di colore solido, con un piastrone bianco che può girare attorno a tutto il collo, avrà un petto bianco che andrà dal piastrone fino alle gambe posteriori (così che il bianco formerà una zona continua dal davanti al dietro).

DSCF4248

Ma i tuxedo, possono anche non avere le gambe bianche, o il bianco non essere continuo. I punti “Tickings” nel Tuxedo non sono raccomandati.

I soggetti a “Mantello”

Questo colore deve avere un “mantello” sulla schiena, e deve avere le zampe bianche

Gwen (2)

I soggetti a “Macchie”

Le macchie in questo tipo di mantello, devono essere di un minimo di 3, sempre preferibili i soggetti con la testa tutta di colore solido.

Roval09 (2)

 

PHANTOM

Il phantom è un colore nero/focato

Le proporzioni del colore devono essere: 80% di nero e 20% di focato. La focatura può andare dal Rosso, al Grano o al Sabbia. La focatura Grigia è stata riconosciuta da poco tempo.

Il corpo deve essere di colore nero e non deve avere le marche che si trovano sulle sopracciglia, sulle guance, all’interno e sui garretti delle zampe anteriori e posteriori. La testa sarà segnata dalla maschera del “fantasma”, con alcuni peli sulle orecchie. Sul petto, davanti, ci sarà un disegno a “papillon”.  Alla fine delle gambe può essere Focato, con o senza segni neri sulle dita, ma i colori dovranno essere ben distinti, e marcati il più possibile.

DSCF4286 IMG-20161220-WA0012
BRINDLE E SABBIA

Il gene di questi colori è molto instabile e i soggetti non sono da utilizzare per l’allevamento, se non a determinate condizioni (questi soggetti nascono da certe combinazioni di geni).

I MISMARK

Il colore “Mismark ” non è un bicolore, ma ne porta il gene.  A questo colore, appartengono tutti i colori solidi con gola e piedi bianchi. Il Mismark è chiamato anche colore astratto da molti allevatori.

Non bisogna confondere però il Mismark con il Tuxedo o il particolor, perchè, pur avendo un colore solido di base a macchie bianche, tra i tre colori c’è una grande differenza.  Il particolor e il Tuxedo, hanno il 50% del corpo bianco, mentre il Mismark ha solo alcune macchioline bianche su una base totalmente solida. Queste macchioline possono essere:

-sul torace  –   sui piedi  –  sul mento  –  sulla gola  –  sulla punta della coda.  Capita a volte di ottenere cuccioli phantom/mismark, cioè con le focature e con macchie bianche.

 

Questi colori sono molto rari e si cerca di non usarli nella riproduzione, in quanto “sporcano” i colori principali.

Questi soggetti dovranno essere accoppiati solo con dei bicolore con il gene dei genitori del Mismark. Faccio un esempio: se il Mismark è figlio di un Particolor e di un solido, il Mismark andrà accoppiato solo con un Particolor.  Allo stesso modo, se il Mismark è figlio di un Phantom e di un solido, il Mismark andrà accoppiato solo con un phantom.  Questi colori, come per i brindle, sono accettati, ma andranno giudicati in una classe a parte.